Cosa vedere a Teramo

Foto Teramo

Teramo

E’ la Cattedrale il monumento simbolo di Teramo. L’edificio, dedicato a Santa Maria Assunta e a San Berardo, è stato costruito nel 12.o secolo in stile medievale, al suo interno si trovano affreschi del Quattrocento.

Caratteristica la Torre del Duomo, alta circa 50 metri, formata da un susseguirsi di intereventi costruttivi di epoche diverse.

Teramo offre anche un imporante sito archeologico.

Dell’antico anfiteatro cittadino rimangono alcuni pezzi delle mura e gli ingressi. Fu costruito nel I secolo d.C. E originariamente aveva un perimetro di ben 208 metri. Anche dell’antico teatro romano troviamo solo dei resti – è stato infatti vittima di numerosi saccheggi che fanno però capire l’imponenza della costruzione, che era in grado di ospitare fino a 3.000 spettatori.

Da non dimenticare il Museo archeologico che ripercorre la storia della città di Interamnia, l’antico nome di Teramo.

Particolarmente ricco e interessante anche il patrimonio di edifici religiosi da vedere a Teramo. Oltre al Duomo troviamo la chiesa di Sant’Anna, che ospita al suo interno i resti di una domus romana, la Chiesa di san Domenico del XIV secolo, il Santuario della Madonna delle Grazie dove si conserva la Madonna con Bambino di Silvestro dell’Aquila e la la Chiesa di Sant’Anna dei Pompetti, nata sui ruderi della cattedrale di Santa Maria Aprutiensis, bruciata nel 1156 dai Normanni.
La costruzione del Castello Della Monica, edificio ottocentesco, si deve al pittore Don Gennaro della Monica, che volle per sé e per la sua famiglia una residenza da favola. Il castello è oggi in cattivo stato di conservazione e non è visitabile.

Lo è invece Palazzo Delfico, oggi sede della Biblioteca provinciale. L’edificio venne costruito nel Settecento quale residenza dei Delfico: sull’architrave del portone di ingresso si trova infatti una pianta d’alloro, stemma della famiglia.

Da vedere anche palazzo del Melatino, di origine medievale, casa Urbani, palazzo Catenacci.

Antichissima colonia fenicia, conosciuta con il nome di Pretut, Teramo offre un’impareggiabile unione fra storia e modernità, con il panorama naturale del Gran Sasso e dei Monti della Laga a fare da sfondo alla visita della città.


Hotel vicino ,Teramo,Italia
 |  km
GPSBooking error: Address not found !

Ti potrebbe interessare anche:

  1. Cartina stradale Teramo

About AnnA T.
Giornalista friulana, ha 31 anni e una grande passione per la cronaca, la storia e le tradizioni delle sue terre.

Comments

  1. Teramo è una città ricca di storia! Corrono voci che ci siano sottoterra ancora tantissimi reperti archeologici di epoche lontane. Tuttavia non è semplice portare alla luc e tutto perché c’è molto da scavare e per di più proprio sotto le zone di maggior traffico.

Trackbacks/Pingbacks

  1. [...] le vigne e gli uliveti della Val Tordino, sulle verdi colline alle pendici del Gran Sasso, si trova Teramo, una tranquilla città ricca di fascino e storia. Capoluogo dell’Abruzzo, Teramo è perfetta per [...]

Commenta questo articolo!