Cosa vedere ad Avellino

Foto Avellino

Avellino

La città di Avellino è situata nella conca dell’Appennino Campano, circondata dal monte Faliesi e dal Montevergine, dove è famoso anche il pellegrinaggio per venerare la Madonna di Montevergine. Avellino è un capoluogo di provincia campano. Lo stemma della città è un agnello pasquale con banderuola, adagiato sul libro legato di rosso.

Il nucleo della città, prima chiamata Abellinum, si formò a circa 4 km dall’odierno sito. Avellino fu conquistata dai Romani, 293 a.C. che la sottrassero ai Sanniti, nella famosa battaglia di Aquilonia durante le Guerre sannitiche. Sotto il dominio romano cambiò più volte nome in Veneria, Livia, Augusta, Alexandriana e Abellinatium. Dopo la distruzione della città , da parte dei Longobardi, gli abitanti fondarono la nuova città di Avellino, ma lo sviluppo fu lento e difficile a causa di forti movimenti sismici e delle continue invasioni degli Aragonesi e de Normanni. La città nel corso degli anni non ha mai avuto vita facile, l’ultimo evento catastrofico si sviluppò nel 1943, infatti Avellino fu bombardata dalle truppe naziste.

Le architetture presenti sul territorio sono di vario stampo culturale, tra quelle religiose figurano il Duomo di Santa Maria Assunta, cattedrale della diocesi di Avellino che fu costruita tra il 1132 e il 1166 . Lo stile della costruzione è romanico, ma nel corso della storia in seguito a varie ristrutturazioni ha avuto influenze architettoniche barocche e neoclassiche. Un’altra chiesa è quella di Santa Maria delle Grazie, questa è sede dei frati Cappuccini; il convento successivamente divenne un ospizio per anziani, inoltre dopo i bombardamenti del 1943, la struttura fu utilizzata come ospedale provvisorio. Alla Madonna delle Grazie è dedicata una festa molto seguita dai fedeli che si tiene il 1º e il 2 luglio, con celebrazioni religiose, cantanti e fuochi d’artificio.

Tra le Architetture civili vi sono il Carcere Borbonico e il Casino del Principe, quest’ultimo è un luogo di residenza nobiliare costruito nel 1591 in stile rinascimentale . All’interno della residenza è possibile ammirare varie mostre dedicate ad artisti famosi come Caravaggio, Leonardo da Vinci , Andrea Pazienza e Picasso.

Ad abbellire la città vi è la Fontana di Bellerofonte, un’opera di Cosimo Fanzago, situata nel centro storico delle città di Avellino. Un ‘altra struttura è il Palazzo dei Concili e il Palazzo della Dogana.

La Campania è una terra ricca di storia e cultura, Avellino di certo arricchisce con i suoi monumenti e la sua storia il tutto, vale la pena farci un giro.


Hotel vicino ,Avellino,Italia
 |  km
GPSBooking error: Address not found !

About Domenico Puzone
18enne con la passione della scrittura e della letteratura italiana, vive tra la Campania e la Calabria. Gira per l'italia molto spesso, la sua città preferita è Napoli, per lui la più bella del mondo! Ha scritto diversi articoli per il giornale scolastico, recensioni di film su vari siti e tanto altro.

Commenta questo articolo!